STORIA  millenaria

Diverse documentazioni asseriscono che le origini del Pizzo di Cantù a fuselli, vanno ricollegate indubbiamente all’attività svolta principalmente dagli istituti religiosi nel periodo del trecento e quattrocento.

Ci sono testimonianze che ci permettono di capire e di stupirci sull’esatta nascita delle trine perché studiando su alcuni testi antichi ed osservando alcuni oggetti archeologici, quali pitture, statue ed incisioni si è potuto capire che :

  • in Egitto già prima della nascita di Cristo si eseguivano lavori quasi simili;
  • nell’antica Grecia usavano intrecciare i fili;
  • etc..

Certamente il pizzo nella nostra zona, denominata Brianza, veniva lavorato dalle donne del popolo aiutate ed assistite dalle monache. Secondo un'opinione diffusa sarebbero state le monache Benedettine di Cluny.

Grazie ai mercanti e alle rilevanti richieste nel secolo XVI, le donne che si applicavano in questo lavoro non erano solamente di basso ceto o le monache, ma anche le signore dell’alta società, invogliate e interessate a dimostrare la loro abilità agli altri cortigiani.

Attualmente non c’è donna in grado di risalire al metodo di lavoro usato negli anni passati e la richiesta dei Pizzi di Cantù ha avuto un grosso successo negli anni 1890-1900.